Quando fuori c’è il sole ma poi ti congeli i piedi e non riesci a camminare…

Ci sono un mucchio di cose di cui vorrei scrivere ma proprio non riesco a  trovare parole sensate…

Ci sono così tante cose in questa testa bislacca che non riesco ad afferrarle.

C’è la stanchezza di questo periodo, perché le feste sotto questo pezzetto di cielo non sono affatto spensierate e ovviamente allegre… anche se tutto sommato pensavo peggio quindi

… ALE’!…

C’è la malinconia per le persone lontane che non sono riuscita a incontrare, per quelle che non incontrerò più e quelle che probabilmente non incontrerò mai.

C’è la gioia e l’allegria per l’incontro con chi, nonostante la distanza, s’è avvicinato e ha fatto parte del mio mondo per qualche giorno e s’è rivelato la magnifica persona che mi aspettavo.

Il sorriso delle serate a cantare, a sparare cazzate, a prendersi in giro, a raccontarsi e a  ridere, ancora e ancora.

La faccia arcobaleno nel vederlo tornare a casa ma avere la certezza di averlo in tasca.

E tante altre, sensazioni e cose da dire ma non so come fare…

Ah!… ho anche disegnato…

wp_20170108_16_27_34_pro wp_20170108_16_27_54_pro

Annunci

41 pensieri su “Quando fuori c’è il sole ma poi ti congeli i piedi e non riesci a camminare…

  1. Le parole mi hanno lasciato un senso vagamente – dicono dalle mie parti – amarostico, mentre i disegni mi hanno aperto i polmoni, oltre che illuminato le pupille. Il disegno dei fiori sarebbe perfetto per una storia che ho scritto tanto tempo fa. Tuttavia, visto che sono le parole che vanno rimesse in sintonia con i disegni, direi che è il caso che ritorni nella mia webbettola perché 1) manchi da parecchio 2) Narciso ha già chiesto di te da parecchio, mi sta sbomballando le orecchie e mi ha messo pure il broncio 3) ho riaperto la stagione dei racconti di Batmancito, El Bavon Rojo e – spero – tutto il resto della Compagnia. Adelante, porta colori e matite (e un ovetto)

    Liked by 2 people

  2. Parole da grandi e disegni da piccoli, parole pesanti e disegni spensierati!
    Un post che rappresenta l’antitesi tra ciò che c’è e ciò che vorresti?

    Un abbraccio, che ti possa portare un minimo di calore

    Mi piace

    • Grazie di aver colto quel miscuglio… è tutto presente, questo e quello… in un bel casino che sicuramente dà fermento anche se non è perfettamente decifrabile.
      Prendo l’abbraccio, grazie mille e lo rigiro in un ffffrrrrmmmmeo 😉

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...