… in giringiro…

C’era un buco nel muro.

Ha infilato un piede ed è scivolata dentro, un Bianconiglio l’ ha presa per mano e portata dall’altra parte della strada di pietre gialle

Nei piedi son comparsi degli anfibi rossi, senza tacco,

battendo le punte è finita in un castello a giocare a carte con lo Stregatto… ha vinto lui!

Per penitenza le è toccato lavare il pavimento della cucina, mentre i topini di Cenerentola erano dall’estetista

Ha seguito una scia di briciole rotolando sull’Isolachenonc’è

a mangiare caramelle con Spugna guardando le nuvole dagli scogli

Da dietro un cespuglio è saltato fuori un lupo, con un collare rosso ( una bambina indiavolata gli correva dietro)

l’ha nascosto in tasca e ha regalato alla bambina un palloncino blu, è volata via e lui ha sospirato contento

Una volta fuori dalla tasca, a passi leggeri, lei e il lupo sono andati insieme dalla nonna a salutare un anatroccolo, tra l’altro bellissimo

Mangiando funghi e bevendo bibite colorate si sono ritrovati su una slitta trainata da renne caraibiche

e volando tra cigni, non belli ma simpatici, e fatine radioattive sono atterrati nel bosco

In fila indiana con sette nani hanno raggiunto il versante della collina, coltivata a vite

dove la volpe felice e paciosa mangiava l’uva in compagnia di una gallina che faceva uova quadrate

L’ultimo uovo ha iniziato a saltellare fino al muretto al fondo del campo,

ha preso una ciotola, con acqua e sapone ed essendo quadrato le bolle uscivano a cilindro

Lei, a passi nudi sul muretto di pietra saltellava scoppiando le bolle, che non scoppiavano ma si dividevano in mille colori…

sempre più piccole… sempre più leggere…

OvinOvetto ne ha fatta una gigante e lei accarezzandola ci si è infilata

Ha preso il volo, sempre più in alto

E’ diventata bolla e leggera è sparita.

 

… questi sono i disegni che iniziato a fare, dopo queste righe… a voi….

Annunci

80 pensieri su “… in giringiro…

  1. Uff…Ufff…E’ tardi! E’ tardi…Ma dove ho messo l’orologio? Ma non lo porti dal 1999!…Ah comunque è tardi…Sono arrivato tardi. Bene, bene ma almeno qui posso riposarmi accanto a quest’albero della Cuccagna, c’è pure un bel via vai di somarelli…Toh! Pure un burattino che crede di essere un bambino, ma tanto lo sai anche tu, cara Tati, che la fantasia non è solo una bugia.
    Sarà che in questa storia ci sto bene, bello comodo, perché ai miei due nanerottoli alla centomiliardonesimillesima volta che mi chiedono la “storia della buonanotte”, mi rifiuto di raccontargli sempre la stessa e parto per tangenti deliranti…E loro se ne accorgono e protestano un po’. Ma poi, lo so, che sono contenti. Tanto si addormentano.

    Mi piace

  2. uau tatella che bello! in giro per le favole! e giringirate come piace a te! voglio anche io infilarmi in quel buco nel muro! chissa dove mi porta! se alla fine finisco cosi in una bolla di sapone è spettacolo!
    i disegni ariuau!
    sto finendo in spam… chissà qui da te che succede… in caso salvamiiii

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...