quanto dura… ?

Quanto dura un giorno?

Quanto il profumo del caffè al mattino, quanto una manina lasciata davanti al portone di scuola, la macchina in corsa verso il lavoro, la roba da stendere, i piatti da lavare e la torta da preparare…

Dura quanto le sere passate a leggere o a fissare il soffitto o all’ultima canzone prima del sonno…

è un tempo eterno e lento insieme…

E un mese, quanto ?

Dura quanto le bollette che dimentico e quelle che pago al volo

Dura tre o quattro fine settimana di vuoto… aspettato, a tratti desiderato, temuto e sofferto insieme

Dura quanto le feste comandate, le vacanze di natale, la paura di non arrivare al fondo e tutti i lavori che ci sono da fare in casa ma non sai come fare…

E un anno?

Un anno dura come l’angoscia di cose che non vuoi vedere e ti si parano davanti come una montagna insormontabile,

Dura quanto la primavera che sembra regalare momenti di gioia e poi ti schiaffeggia quando meno te l’aspetti…

Un anno dura come i pianti e i sorrisi che non sai immaginare e ti colgono di sorpresa…

Dura quanto il profumo di neve che c’è nel vento stasera

E quanto il calore della stufa accesa

Dura come le lacrime che restano in gola quando, con le mani in faccia cerchi di far stare fermi i pensieri

Dura quanto un abbraccio mancato

Dura nulla

Ed è lungo tutta una vita da rifare

Annunci

48 pensieri su “quanto dura… ?

  1. il tempo e’ un gioco della mente, dura quanto vuoi che duri, se lo vuoi. Ma immancabilmente scorre e non torna indietro e sprecarlo e’ un terribile errore. Meglio buttare tutto cio’ che si e’ fatto e ricominciare, costi quel che costi, che avere rimpianti dopo quando il tempo non c’e’ piu’. Te lo dice una vecchia ragazza (o una ragazza vecchia) che nella vita ha ricominciato tante volte con enormi fatiche e sacrifici, ma nessun rimpianto e nonostante non abbia piu’ “tutta la vita davanti” sono sempre pronta a ricominciare di nuovo. Un abbraccio 😘

    Mi piace

    • buttare via non fa parte del mio modo… e non ci sono rimpianti… c’è solo l’idea che a volte tutto sembra scorrere e passare e altre invece pare immobile e come melma ai piedi…
      ma si riparte e si ricomincia, sempre…

      Mi piace

  2. Triste è vero, ma anche denso di quelle piccole cose belle che a volte danno senso a un giorno, un anno e magari una vita. Il profumo di neve e quello del caffè, i sorrisi e anche i pianti, le aspettative, le ansie, le piccole gioie e le cose che non ti aspetti. E gli abbracci, perché non ci sono mica solo quelli mancati. Non buttare quello che si è fatto, tenerlo con sé come parte di quello che sarà. Ricominciare, sì, consapevoli che sarà una fatica e che a volte ci sarà dolore ma che ne varrà la pena, per riprenderti il tempo.
    Un abbraccio
    Alexandra

    Mi piace

  3. Un po’ dolce, un po’ amaro, come una torta fatta in casa, di quelle semplici, con la crosticina di zucchero sopra che ti riempie il palato di dolcezza, ma quando mordi la scorza di limone nascosto senti un fondo amaro che non guasta, ci sta bene dentro.
    Un abbraccio 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...