Gabbie

cancello

Adoro le gabbie per gli uccellini… esteticamente intendo… e un giorno ne prenderò una, magari anche un po’ vecchiotta e la metterò in giardino… con la porticina aperta e un cartello con su scritto: “torno quando ho voglia”.                                     È una cosa alla quale penso da un sacco di anni, forse da sempre, poi alla fine non la compro mai anche quando ne ho l’occasione….

Un giorno ti svegli e la gabbia c’è, anche se non l’hai comprata ed è tutto intorno a te… ma la porticina è chiusa, bloccata.

Non hai via di fuga,  quantomeno non nell’immediato.

Imprechi contro tutto e tutti perché non capisci come ci sei finita dentro, chi l’abbia messa intorno a  te; prendi a calci le sbarre, spingi come una forsennata i lati sperando che un varco, anche piccolo, si possa aprire e dare il via alla tua fuga. Ma non ci riesci e quasi quasi ti arrendi, stremata dalla lotta apparentemente inutile.

Stai ferma, immobile e piano piano ti abitui…. E lei scompare.

No cara mia! Son balle se ti dici che scompare… non la vedi perché non la vuoi vedere e arriva il giorno in cui fai un passo un po’ più lungo e ti fai male… subito non comprendi cosa sia successo;  hai sbattuto la faccia contro qualcosa di invisibile e hai il naso che chiede pietà… e improvvisamente la vedi, non è come la ricordavi anzi, è talmente diversa che ti pare di vederla per la prima volta.

E il peggio deve ancora venire….

E il peggio arriva, quando vedi le tue impronte digitali sulle sbarre, le impronte di chi l’ha costruita, con meticolosa pazienza; le impronte di chi nel silenzio della notte ha fatto quei meravigliosi riccioli, così vintage, così belli… e ti accorgi che hai una minuscola macchia di vernice sul dorso della mano… guarda bene… è dello stesso, meraviglioso e unico al mondo, colore della TUA gabbia.

A quel punto ti siedi, addirittura affascinata del gran lavoro che hai fatto, che se ti fossi impegnata così tanto in qualsiasi altra cosa, adesso probabilmente avresti tutto quello che hai sempre e solo sognato.                                                         Improvvisamente vedi qualcosa di meraviglioso, affascinante, qualcosa di cui senti non potrai fare a meno e allunghi la mano, per afferrare quella luce, quel sogno ma non riesci ad andare oltre lo spazio della gabbia.

In quel momento ti accorgi quanto mondo ci sia al di là delle sbarre, è solo lì, lo vedi ma non ci puoi andare;la tua gabbia infastidisce, non tanto per il pensiero di essere costretta in così poco spazio, quanto per la certezza di quello che c’è fuori da vedere, scoprire, toccare.

Torna la voglia di andare oltre, che diventa rabbia incontenibile, ci provi in tutti i modi, con le unghie e con i denti, il dolore e la fatica…quanta fatica muovere queste sbarre maledette!

Quando ti sembra di vedere delle crepe che iniziano a formarsi, soddisfatta, fai un bel respiro, ti godi il momento, addirittura accenni ad un sorriso di soddisfazione… ma capita qualcosa di inaspettato e improvvisamente ti senti ancora una volta più incastrata! Ti viene voglia di mollare, lasciare perdere, non hai più fiato né forze e ti addormenti…

Quanto dormiresti in questo momento! a volte vorresti dormire per mesi, smettere di occuparti di qualsiasi cosa, soprattutto di te stessa e proprio quando stai per cedere un rumore lieve, un leggero filo di vento caldo, un raggio di sole ti portano di nuovo a guardare fuori; stanca e con gli occhi stremati dalla fatica e dal pianto riesci a vedere quel qualcosa che ti ha fatto riconoscere la gabbia e quindi… si ricomincia!

e solo quel pensiero aiuta ad ammorbidire le sbarre….

C’è ancora tanto lavoro da fare… ma ho deciso che non ho fretta.

Credo che quando spunterà una gabbia per uccellini nel mio giardino…. Sarà una gran bella gabbia… aperta… per sempre.

Annunci

4 pensieri su “Gabbie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...